Ecco per voi il primo articolo scritto dal nostro primo collaboratore Misterx! Buona lettura! -Gleenk-

Il titolo dice quasi tutto su quello di cui parleremo, i domini vicini alla scadenza o già scaduti, possono essere utilizzati per posizionare un sito Internet. Tramite un semplice redirect 301(fatto nei modi e nei tempi giusti) infatti, possiamo trasferire parte della spinta di questi vecchi domini al nostro dominio di interesse senza troppi sforzi. A questo punto, non ci resta che capire come trovare questi domini vicini alla scadenza e sopratutto come trovare dei domini di valore.

In tal senso, possiamo utilizzare i vari servizi di backorder di domini in scadenza che permettono, con un costo limitato, di consultare liste di domini vicine alla scadenza e successivamente avanzare la proposta di recupero (il backorder appunto). Solo nel secondo caso il servizio avrà un costo, l’iscrizione infatti è gratuita e permette di consultare le liste senza alcun vincolo.

Un’altra soluzione, veramente molto dispendiosa in termini di risorse, è quella di monitorare personalmente i domini di nostro interesse e registrarli in caso di effettiva scadenza. In questo caso però, per domini di elevato valore potremmo dover competere con uno o più servizi di backorder andando quindi a perdere il dominio.

La terza strada infine, è quella dei motori di ricerca per domini in scadenza. Nella rete se ne trovano differenti di cui alcuni veramente di assoluto livello.

Trovato il mezzo per il recupero del dominio, dobbiamo ora capire quali siano le caratteristiche che tale dominio dovrà avere.

In primo luogo, il dominio dovrà avere la stessa tematica del dominio che si vuole spingere. E’ inutile infatti effettuare il backorder di un dominio sulla pasta se si vuole spingere un sito riguardante le automobili.

Altro aspetto fondamentale, la popolarità del dominio in scadenza recuperato. Quello che ci interessa è avere pagine linkate da domini trust, domini di peso magari .edu o meglio ancora .gov. Ogni volta che si trova un dominio di valore, dovremo andare alla ricerca di eventuali domini trust linkanti e quantificarne il valore.

Verificati questi pochi punti, non ci resta che avanzare la proposta di backorder del dominio e iniziare a studiare la strategia che ci garantisca di sfruttare al meglio il dominio in scadenza appena recuperato.